Ventotene, 4 condanne per il crollo

Pubblicato: 24 febbraio 2014 in Attualità

Sono stati condannati dal Tribunale di Terracina per omicidio colposo i quattro imputati del processo per il crollo del costone sull’isola di Ventotene, in cui persero la vita durante una gita scolastica due giovani studentesse romane, Sara Panuccio e Francesca Colonnello. Tra i condannati anche il sindaco del piccolo comune di Ventotene Giuseppe Assenso. I capi d’imputazione erano duplice omicidio volontario e lesioni gravissime.  Il crollo avvenne il 20 aprile del 2010. Assenso e il tecnico comunale Pasquale Romano sono stati condannati a due anni e quattro mesi; a un anno e 10 mesi l’ex sindaco Vito Biondo e l’ingegnere responsabile del genio civile di Latina Luciano Pizzuti. Il Pm aveva chiesto l’assoluzione per l’ex sindaco Biondo. E’ stata bocciata dai giudici la tesi difensiva che “il costone sulla spiaggia di Cala Rossano non fosse indicato come un tratto pericoloso sulle carte ufficiali”.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...