La badante era un’aguzzina, arrestata romena, 39 anni

Pubblicato: 30 gennaio 2014 in Attualità

Soldi, gioielli, regali. La badante era sempre più avida, l’uomo sempre più in sua balìa. Una vicenda che getta nuova luce sinistra su un mercato del lavoro, quello in Italia delle badanti, con pochissimi controlli e spesso al centro delle cronache nere. La storia è emblematica. Lui, un uomo solo e un po’ avanti con l’età, un anno fa ha assunto una badante per essere aiutato a tenere in ordine la casa e spicciare in cucina. Lei, rumena, 39 anni, molto più giovane, dopo un po’ è finita a letto con lui, ed è iniziata una relazione. La donna, sfruttando le debolezze dell’uomo, è riuscita a spillargli soldi, regali, qualche gioiello. A novembre si è fatta affittare un appartamento a Roma a spese di lui. Poi, a dicembre, si è fatta accompagnare in Romania, una volta  lì ha preso tutti i soldi dalla tasca dell’uomo per poi sparire nel nulla.

Dopo alcuni giorni dal rientro dell’uomo in Italia, la ormai ex-badante lo ha contattato nuovamente e con una scusa si è fatta inviare in Romania altri 700 euro. Infine la donna ha fatto ritorno a Roma,  e ha preteso che lui cominciasse a farle la spesa e a lasciargliela davanti alla porta dell’appartamento, senza mai farsi vedere dal poveretto. La storia è andata avanti per un paio di settimane. Finchè, domenica scorsa, lui ha fatto la scoperta, ovvia, che lei aveva un amante. I due a quel punto lo hanno brutalmente picchiato, tanto da mandarlo al Pronto soccorso. E a questo punto, dopo una notte di riflessione, la vittima si è finalmente convinta a denunciare i suoi aguzzini.

Le indagini degli investigatori del Commissariato Flaminio Nuovo sono durate meno di 2 giorni e hanno portato oggi all’arresto dei due. Lei, O.G.M, 39 anni, e lui, N.M, rumeno e pure 39 anni. Nella ricostruzione della vicenda gli agenti hanno calcolato che dai due rumeni sono stati estorti alla vittima 11mila euro in contanti e circa 5mila euro in gioielli e regali di valore.

commenti
  1. costanza afan de rivera scrive:

    la solita vecchia storia delle badanti straniere e della imbecillità dell’ uomo italico!! In ogni caso, è assurdo che non ci sia un controllo su questo tipo di persone, ma, è altrettanto assurdo che una persona si faccia manipolare in questo modo per così tanto tempo!! Capisco la debolezza umana e l’idea di essere amati da una giovane signora malgrado l’età avanzata, ma non accetto l’idea di buttare il cervello all’ammasso!! Mi auguro che i due facciano una lunga vita nelle carceri italiane, ma…ne dubito!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...