La Procura: a Roma boom di rapine e prostituzione baby

Pubblicato: 25 gennaio 2014 in Attualità

A Roma boom delle rapine. Esplodono anche prostituzione minorile e pedopornografia. E’ quanto emerge dalla relazione con cui il presidente facente funzioni della Corte d’Appello di Roma, Catello Pandolfi, sabato mattina ha inaugurato l’anno giudiziario nel distretto capitolino. Fra il 1 luglio 2012 e il 30 giugno 2013, gli omicidi volontari sono cresciuti da 23 a 27, ma le rapine hanno messo a segno un vero boom: 5.453, al ritmo di 15 al giorno.  Salite le estorsioni da 692 a 822, i reati di usura da 151 a 178.

Il magistrato ha poi evidenziato a Roma e nel Lazio un “significativo e preoccupante incremento dei delitti” contro la libertà sessuale, tra cui lo stalking, e “soprattutto quelli caratterizzati da violenza alla persona, in particolare lo stupro”.   Il numero complessivo dei procedimenti penali aperti dalla Procura in ambito di reati sessuali sono saliti a 7.295 rispetto ai 5.475 del periodo 2011/2012. Fra i procedimenti aperti, 742 quelli relativi alle violenze di gruppo (contro 682 dell’anno prima) e 398 quelli per pedopornografia e prostituzione minorile (rispetto a 290). Anche qui i numeri descrivono un’impennata di casi (+33%) estremamente preoccupante.

Quanto ai clan e alle infiltrazioni mafiose nella capitale e lungo il litorale,   le cosche spesso mimetizzano gli investimenti, ha spiegato poi Pandolfi: il motivo è che alla violenza e alle minacce preferiscono “una silenziosa opera di infiltrazione nelle attività economiche”, come emerso nel blitz anti-camorra di 3 giorni fa, con il sequestro di 23 pizzerie, ristoranti e bar nel centro di Roma.   Tuttavia, ha aggiunto il Procuratore capo di Roma Giuseppe Pignatone “per i reati finanziari e contro la pubblica amministrazione, i primi spesso imputabili ai clan, sono stati sequestrati beni equivalenti a 292 milioni, contro i 32 dell’anno prima”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...