Sotto le lenzuola insoddisfatto 1 italiano su 2

Pubblicato: 21 gennaio 2014 in Attualità

Oltre un italiano su 2  è insoddisfatto del rapporto sotto le lenzuola. Il mito del latin lover? Finisce in frantumi, sotto la lente d’ingrandimento degli esperti. Un uomo ogni 4-5  è affetto da eiaculazione precoce, quasi tre milioni soffrono di disfunzione erettile e 1  donna su 2 ha una qualche forma di disturbo legato alla sfera sessuale. E’ quanto emerso questa mattina al convegno “La medicina della Sessualità come paradigma del Benessere Globale”,  presso la Camera dei Deputati.  “L’eiaculazione precoce è il disturbo sessuale maschile più comune e comporta molta frustrazione in entrambi i partner”, spiega Vincenzo Gentile, direttore del Dipartimento di Ginecologia e Urologia dell’Università La Sapienza. “L’uomo – aggiunge l’esperto – diventa insicuro e perde autostima, lei reagisce con rabbia e aggressività. Tutto ciò crea tensioni che possono portare alla crisi della coppia, tanto che il 9% delle donne si separa per questo motivo e il 7% ha rapporti extraconiugali”.

La ricerca è stata condotta in sei Regioni: Lazio , Liguria, Piemonte, Toscana , Puglia, Sicilia. I risultati? L’insoddisfazione sessuale è una mina vagante da nord a sud dello Stivale. Quasi 3 uomini su 4 sono insoddisfatti di quanto avviene (o non avviene…) sotto le lenzuola.  I più insicuri a letto sono i piemontesi  (69%) seguiti dai laziali (68%). Parecchie coppie, almeno 3 su 10, cercano di distrarsi con i viaggi.

Purtroppo, spiegano i sessuologi,  il 90% di chi soffre di eiaculazione precoce, pur temendo il fallimento della coppia, non affronta o trascura il problema. “Solo un uomo su dieci sa che esistono soluzioni efficaci che possono riportare l’armonia nella vita di coppia – avverte il professor Gentile – Il medico deve però saper ascoltare, consigliare e rassicurare il paziente, se vuole davvero aiutarlo”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...