Sondaggio Sole24Ore, precipita Marino

Pubblicato: 14 gennaio 2014 in Attualità

Sondaggio Sole24Ore, Marino perde 7 punti in 7 mesi nel consenso degli elettori. Ancora peggio Zingaretti, sceso al penultimo posto nell’indice di gradimento. Che i due non piacciano troppo alla gente sta scritto nei risultati del sondaggio Ipr Marketing sul gradimento di sindaci e governatori, commissionato dal Sole24Ore e pubblicato oggi sul quotidiano della Confindustria. Il primo cittadino della Capitale scende dal 63,9% al 56,5%, e registra un calo di ben 7,4 punti percentuali rispetto al giorno dell’elezione. Nella classifica dei sindaci d’Italia che piacciono di più, si piazza al 21° posto. Davanti a lui nel Lazio anche i sindaci di Rieti, all’8° posto, e Viterbo, al 9°.  

In testa a tutti in classifica c’e’ Alessandro Cattaneo (68%), Forza Italia, primo cittadino di Pavia, davanti a Michele Emiliano (Bari, 66%). Peccato che Emiliano non potrà essere più votato, perchè al secondo mandato. Solo al 26esimo posto si piazza invece il sindaco di Firenze e segretario del Pd, Matteo Renzi, con il 55% di cittadini pronti a rivotarlo a Palazzo Vecchio. 

Che dire di Marino? Alla Befana i vigili urbani della capitale gli hanno portato una calza colma di carbone nero. In città trasporti pubblici e stazioni metro sono sempre più in condizioni fatiscenti, i nomadi fanno i propri comodi indisturbati, il bilancio traballa. E’ bersaglio del ‘fuoco amico’ dei sodali di partito un giorno sì e l’altro pure. Insomma un vero e proprio scenario da campo minato per un sindaco appena insediato. In soli 7 mesi ha perso 7 punti, e gli è andata pure bene. 

Il presidente della Regione Lazio, Nicola  Zingaretti, invece ottiene il consenso appena del 38% degli abitanti del Lazio e scende del 2,7% nell’apprezzamento rispetto al giorno dell’elezione (40,7%). Zingaretti occupa il penultimo posto nella classifica Ipr fra i presidenti di Regione. Peggio di lui fa solo Rosario Crocetta, governatore della Sicilia, ultimo con il 35% dei consensi. In testa alla classifica c’è Enrico Rossi (Toscana, 57%), Pd, davanti a Luca Zaia (Veneto, 56%), Lega. Su Zinga pesa lo scandalo rifiuti, la nominopoli dei consulenti, l’immobilismo più totale nei trasporti, l’emergenza legata alle liste d’attesa nella sanità.    Insomma la coppia Ignazio-Nicola dopo pochi mesi ha già fatto flop: non tira consensi. Fossero stati protagonisti di un film, gli spettatori avrebbero già chiesto il rimborso del biglietto.  L’articolo è stato pubblicato anche su ScelgoNews.

commenti
  1. iridepaci scrive:

    In qualsiasi STATO EFFICCENTE ,non esistono solo DIRITTI;MA PURE DOVERI.Cosa hanno questi individui da offrire? solo la loro sporcizia?I loro ruba,ruba?.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...