Autista Atac litiga con la moglie e scarica passeggeri

Pubblicato: 8 dicembre 2013 in Attualità

Ha fermato l’autobus, è sceso in lacrime dal mezzo per parlare al cellulare con la ex moglie. Poi è risalito a bordo  e gridando “fuori, brutti…!”, ha fatto scendere tutti i passeggeri, mettendo poi sul finestrino il cartello “Fuori servizio” e riportandolo al deposito. Il singolare episodio, che si è verificato giovedì alle 8 di mattina su un mezzo pubblico della linea del 44 in via Dandolo, ha avuto come protagonista un autista dell’Atac. La sua identità non è stata ancora accertata con esattezza dall’azienda. L’uomo ha inveito al telefonino contro la donna, raccontano i testimoni, gridandole “Mi hai rovinato la vita, mi hai portato via tutto, sono un uomo distrutto, non ho più un soldo!”. Poi una volta arrivato al deposito ha detto, ancora sconvolto: “Scusatemi tutti, ho perso la testa”.

I colleghi di lavoro lo difendono, danno la colpa allo stress delle tante ore di servizio.  Ma resta il fatto che i passeggeri del mezzo pubblico sono stati lasciati in strada, lontano da altre fermate,  e chissà quanti hanno fatto tardi all’ufficio o perso un appuntamento importante. Come se non bastasse il traffico. L’azienda, fa sapere il direttore comunicazione e delle relazioni esterne Vincenzo Saccà, “prenderà seri provvedimenti, è un episodio non banale che non possiamo sottovalutare”. L’autista rischia come minimo 10 giorni di sospensione dal servizio, con relativa trattenuta, ma per lui potrebbero esserci conseguenze ancora più gravi.

commenti
  1. costanza afan de rivera scrive:

    lo capisco, certo, una punizione bisogna pur darla, ma non esagererei, sono cose umane. un attimo di debolezza, può capitare a tutti. fare l’autista dell’atac non è facile, molte ore al volante, traffico e passeggeri spesso villani. Vincenzo Saccà, dimostri un pò di cuore, lo aiuti, ricordi che oltre a combattere con la ex moglie, a da convivere anche con un sindaco che non ama questa città!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...