Vigili, sciopero e gazebo in piazza

Pubblicato: 29 novembre 2013 in Attualità

A.A.A. cercasi sindaco di Roma! Il maggior sindacato dei vigili urbani, l’Ospol, oggi  ha chiuso la porta ad ogni ulteriore dialogo con Ignazio Marino. E il presidente del sindacato aggiunge benzina sul fuoco: “Rivogliamo il  comandante Buttarelli!” dice. Un mezzo terremoto. La rottura con Marino non potrebbe essere più completa!

Questa mattina l’ennesimo flop, quando al tavolo sindacale si è presentata solo un’imbarazzatissima Rossella Matarazzo del Gabinetto del sindaco. Era atteso Marino, nessuno l’ha visto. Così,i vigili si sono alzati e sono andati via. Neppure un’ora dopo, l’Ospol ha  annunciato lo sciopero. La data? Sarà comunicata dopo  l’incontro con il Prefetto Pecoraro la settimana prossima. E’ previsto un corteo in divisa da piazza della Repubblica al Campidoglio.  Ma non finisce qui. “Sotto Natale e fin dai prossimi giorni apriremo gazebo in tutte le principali piazze di Roma per spiegare ai cittadini che il degrado in cui versa la città non è colpa nostra” annuncia il presidente dell’Ospol, Luigi Marucci.  “Non sfugge a nessuno – accusa il segretario romano del sindacato Stefano Lulli – l’indecenza  in cui  affoga la città: cumuli di immondizia in ogni angolo; buche e voragini nel 70% delle strade e marciapiedi; segnaletica  cancellata o inesistente; mezzi pubblici pochi e sporchi; semafori obsoleti e non funzionanti”.

La rottura fra Marino e i vigili era nell’aria da tempo. Sulla stessa lunghezza d’onda dell’Ospol anche gli altri sindacati, dall’Ugl alla Uil.  La goccia che ha fatto traboccare il vaso è la rimozione del vice-comandante Donatella Scafati, comunicata con una semplice mail. Una rimozione che ha avvelenato ulteriormente gli animi. “Senza dubbio, però, quello che ci ha avvelenato di più è la rimozione del comandante Carlo Buttarelli, avvenuta senza un chiaro motivo e sostituito da una persona non appartenente al Corpo” incalza Luigi Marucci. Che poi fa un annuncio a sorpresa: “La prossima settimana presenteremo ricorso al Tar contro la rimozione di Buttarelli. Vogliamo che ci venga spiegato perchè è stato cacciato”.Un clima da tempesta, che al confronto Nettuno si annuncia come un piacevole venticello. Marino, già alle prese con i dolori pancia del bilancio, non poteva trovare un altro  nemico più agguerrito.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...