Fori Imperiali: troppi taxi

Pubblicato: 9 novembre 2013 in Attualità

Sono i taxi i mezzi più frequenti e più inquinanti su via dei Fori Imperiali, circa 10mila in una settimana, con un’impennata tra le h 16 e le h 19. E’ quanto emerge dal monitoraggio del traffico su via dei Fori Imperiali, effettuato dalla Uil di Roma e del Lazio per verificare la viabilità e l’impatto ambientale del traffico post pedonalizzazione. Il monitoraggio del sindacato ha coperto la settimana che va dal 7 al 14 ottobre. La fascia oraria quella dalle h 8 del mattino alle h 20 di sera.

I risultati indicano che a percorrere via dei Fori Imperiali sono soprattutto i taxi, che nella settimana di rilevazione sono risultati circa 10mila. Netto lo scarto numerico con gli altri veicoli:  3.000 auto con conducente, 2.932 autobus Atac, 1.722 automobili private. A questi vanno aggiunti circa 600 pullman turistici. Ultimi in lista i mezzi dei vigili del fuoco (78) e le ambulanze, sia grandi (59) sia piccole (34). In totale i veicoli che hanno percorso via dei Fori Imperiali in una settimana sono quasi 20mila. Facendo un paio di conti, fanno circa 220 veicoli all’ora, oltre 2.700 nella fascia oraria 8-20. Insomma, i numeri non sono certo quelli che le foto fatte circolare dal Comune, con il sindaco Marino che mostra la mappa della nuova viabilità e via dei Fori Imperiali libera dalle auto, cercano di suggerire. Se doveva essere una strada riservata ai pedoni, non ci siamo proprio.

“Una pedonalizzazione parziale dei Fori Imperiali non risolve né il problema dell’inquinamento ambientale, né quello della piena fruibilità dei nostri monumenti – commenta il segretario della Uil di Roma, Pierpaolo Bombardieri – e questo censimento lo conferma purtroppo. Circa 10 mila taxi in una settimana non è sinonimo di pedonalizzazione”. La Uil nella stessa settimana ha calcolato anche lo smog che si respira su via dei Fori Imperiali, ottenuto sulla base del numero e tipo di veicoli, ottenendo il dato complessivo di circa 3000 kg/km di CO2.  “Esattamente la metà di quanto rilevato in una settimana su via Cavour lo scorso giugno, ovvero prima del cambio di viabilità – rimarca Bombardieri – E’ un tasso di smog elevatissimo, che poco si concilia con una zona che dovrebbe essere pedonale”.

Pochi anche i motorini che hanno attraversato via dei Fori Imperiali nella settimana considerata, 155 in tutto. E quasi nullo il numero delle biciclette.

commenti
  1. costanza afan de rivera scrive:

    sindaco, so che con quel sorriso puoi fare ciò che vuoi, come diceva una vecchia pubblicità, ma concedimi di dirti che hai fatto l’ennesimo flop! Restando nel campo delle vecchie pubblicità, ce ne è una che è fatta proprio per te: Cimabue, ogni cosa che fai ne sbagli due!!! Prendi atto che hai fallito, non sei in grado di amministrare Roma! Mi “consenta” Marino, dia le dimissioni, chieda scusa ai romani e….sparisca!!

  2. FILIPPO scrive:

    Un amministratore della capitale d’Italia dovrebbe avere il coraggio di tornare indietro da una scelta che si è rivelata fallimentare anche dal punto di vista della viabilità e della qualità dell’aria.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...