Lunedì l’Ospol incontra Marino: senza accordo, sciopero

Pubblicato: 17 ottobre 2013 in Attualità

Per il sindaco Ignazio Marino è in arrivo un ricco piatto di rivendicazioni. A confezionarlo e impacchettarlo i sindacati dei vigili urbani. Ieri al Comando di via della Conciliazione si è svolta un’affollatissima assemblea. I caschi bianchi sono da giorni in stato di agitazione. Questa volta non bastano le parole, fa sapere l’Ospol: o il Sindaco accetta concretamente le richieste o sarà sciopero generale della Polizia municipale.

A spiegare le problematiche sul tappeto a NoiRoma2013  è Stefano Lulli, segretario romano dell’Ospol,  Organizzazione sindacale polizie locali. “Dall’assemblea è uscito un ricco menù di rivendicazioni da presentare al sindaco – dice –  Aspettiamo da agosto il pagamento degli  straordinari non pagati per i Fori Imperiali.  Bisogna far ripartire il concorso per coprire i buchi nell’organico. E c’è il problema delle polizze assicurative”. In che senso, quali polizze? “Quelle che oggi abbiamo, coprono il rischio dell’arma soltanto durante l’orario di servizio. Però noi abbiamo l’arma in via continuativa, quindi la portiamo addosso  24 ore su 24”.

In quanto agenti di polizia giudiziaria?  “Esattamente. E’ una questione molto delicata. Se capita che fuori servizio ci imbattiamo in un malvivente, o dobbiamo intervenire in una situazione di pericolo,  i rischi non sono coperti.  In caso di infortuni,  per cure, riabilitazione,  le spese sono tutte a nostro carico. Fra l’altro, anche volendo, non sapremmo dove lasciare l’arma, dato che nelle sedi della Polizia municipale mancano gli armadietti blindati”.

E  l’incontro dell’altro giorno con Marino? Che risultati ha prodotto? “Praticamente nessuno. Noi ci aspettavamo che   ci portasse una risposta articolata. Invece, nulla. Ha tappato soltanto le emergenze del momento. L’assemblea a questo punto  ci ha dato mandato di avviare le procedure per lo sciopero. Faremo un ultimo tentativo lunedì, quando incontreremo nuovamente Marino. Se non metterà in bilancio gli oneri di queste rivendicazioni e ignorerà le nostre istanze, allora sarà lo sciopero della Polizia municipale”.  Sabato studenti, comitati per  la casa, no Tav in piazza. Come vi regolerete in una giornata così difficile? “Non faremo i tappabuchi, questo è certo. Presteremo servizio ordinario, ma niente straordinari o compiti speciali. Qualora l’amministrazione comunale dovesse ordinarceli, diremo  no”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...