Stalking, 38mila denunce in un anno

Pubblicato: 16 agosto 2013 in Attualità

In un anno 38mila  denunce per stalking.  Circa il 30% degli omicidi commessi negli  ultimi 12 mesi in Italia (505) ha come vittime le donne, una percentuale che sale all’83% se si prendono in considerazione i soli delitti (45) commessi dal partner e addirittura al 100% se ci si riferisce a quelli in cui l’assassino è l’ex compagno (20).  A fornire i  dati, il ministro dell’Interno Angelino Alfano, nel corso della rituale conferenza stampa di Ferragosto al Viminale.  Per fermare quella che ha le dimensioni di una vera e propria strage,  ha ricordato Alfano, il governo ha appena dato il via libera al decreto che tra le novità prevede l’aumento di un terzo della pena sia nel caso di femminicidio che di stalking.  Quanto a quest’ultimo, dall’entrata in vigore dell’apposita legge, sono state 38.142 le denunce presentate, di cui 9.116 dal primo agosto del 2012 al 31 luglio del 2013.  Il 77% delle vittime di persecuzioni telefoniche e molestie  sono di sesso femminile.

L’Osservatorio nazionale sullo stalking fornisce un quadro del fenomeno che assomiglia a un bollettino di guerra.  Sono 2.061 le donne uccise dal 2000 al 2011, sette su 10 in ambito familiare, – 607 mogli, 207 ex – la metà delle quali è stata assassinata entro novanta giorni dall’aver troncato una relazione.  Il 66, 3% degli autori di questi omicidi sono partner, coniugi, ex partner. Nell’ambito della coppia prevale la relazione coniugale o di convivenza (607 vittime), ma con una significativa percentuale di omicidi compiuti dal partner o dall’amante non convivente (7%) e da ex coniugi o ex partner (17,6%). L‘abbandono è una costante, e dopo la rottura del rapporto nei primi tre mesi il rischio per le donne è  più alto. In questo lasso di tempo avvengono, infatti, quasi la metà (il 47,2%) degli omicidi dell’ex partner.  A questi numeri vanno poi aggiunti circa 150 suicidi di uomini dopo l’omicidio.

E’ di poche ore fa l’ultimo sanguinoso episodio di stalking. A Firenze un uomo di 34 anni, romeno, si è impiccato nel palazzo dove abitava la donna di cui era innamorato. L’uomo la perseguitava tanto che, il giorno prima del suicidio, lei lo aveva denunciato per stalking. Lui ha lasciato una lettera, accusandola di non aver voluto fare una famiglia insieme.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...