Da Trastevere all’Esquilino, protesta anti-suk

Pubblicato: 25 giugno 2013 in Attualità

Ambulanti abusivi, dilaga a macchia d’olio la protesta in tutto il centro storico. Lunedì mattina a Trastevere  i commercianti, per lo piu’ proprietari di piccoli negozi a gestione familiare, hanno abbassato le serrande in tutto il rione. “Trastevere e’ diventato un suk, la ‘Porta Portese’ notturna” racconta una negoziante: “Gli abusivi si piazzano proprio davanti alle vetrine, siamo esasperati. Io mi auguro che le istituzioni prendano atto del problema perche’ la situazione sta diventando insostenibile. E’ giusto che anche loro lavorino, ma lo devono fare senza calpestare gli altri”.  “Io pago regolarmente le tasse, faccio gli scontrini, invece loro occupano irregolarmente il suolo pubblico e non pagano alcuna imposta” dice un’altra: “Questa si chiama concorrenza sleale”.

Di un Centro Storico diventato ormai “un unico, grande suk” parla anche Augusto Caratelli, presidente del Comitato difesa Esquilino-Monti. Questa mattina Ignazio Marino ha incontrato  i commercianti di piazza di Spagna, e auspicato un progetto di riqualificazione che coniughi “legalità, decoro” e possibilmente anche un’occupazione agli ambulanti irregolari.  “Se il primo cittadino arriva a dire di integrare i venditori abusivi extracomunitari di piazza di Spagna, allora vuol dire che la città di Roma va verso la decadenza” replica  Caratelli: “Gli abusivi vendono prodotti senza il marchio CE, estremamente pericolosi, che spesso vanno anche nelle mani dei bambini. Nel rione Esquilino migliaia di ambulanti extracomunitari si riforniscono ogni giorno dalla comunità cinese per invadere il Centro storico. Appare chiaro che l’attuale Sindaco non conosce Roma e i problemi che l’affliggono, limitandosi alla solita demagogia di sinistra”.

commenti
  1. francesca scrive:

    io sono una ragazza che lavora con uno stend a trastevere ho mio padre malato di tumore il mio ragazzo malato di schizzofrenia che non riescie a lavorare e devo andare avanti solo con il mio stend . lavoro a via della lungaretta davanti alla chiesa dove il prete conoscendo i miei problemi mi aiuta ma i vigili mi hanno cacciato questa sera propio per la protesta dei negozianti. è una vergona. chi ha i soldi ne vuole sempre di piu…ci sono negozianti che protestano che io faccio 20 euro a sera quando a trastevere possiedono 3 negozi e sono migliardari e pagano le tasse si visto che guadagnao piu di mille euro a sera evadento pure dalle loro tasse per merito dei loro commericalisti che gli fanno i “sconticini ” a fine anno. ma quali scontrini. i ristoranti sono pieni di ragazzi che lavorani in nero a trastevere. piazza trilissa è il regno della droga sotto gli occhi dei poliziotti e a me che sto male vogliono togliere anche quei pochi soldi che non mi mandano a dormire sotto un ponto quando loro hanno 3 negozi 5 case e si fanno le vacanze mentre io lavoro li sotto il freddo la pioggia senza un bagno e senza mangiare per un intera giornate- è una vergona la gente con i soldi si lamente che non li ha . ma se non fossero nati privilegiati non avrebbero conosciuto questa cattiveria. fanno veramente schifo!!!

  2. francesca scrive:

    ho pagato oggi 200 euro per la licenza da itinerante ora se mi rompono le palle me faccio dare da mangiare da loro

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...