Esquilino, sigilli a beni cinesi per 1,8 milioni

Pubblicato: 7 febbraio 2013 in Attualità

I finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno sequestrato questa mattina beni per circa 1.800.000 euro a cinque imprenditori cinesi che producevano capi d’abbigliamento contraffatti. Ne ha dato notizia pochi minuti fa l’Ansa. Il sequestro ha riguardato due lussuosi appartamenti nel cuore di Roma, in zona Esquilino, del valore di 1.200.000 euro, oltre a una ingente somma di denaro contante, orologi, gioielli, automobili e quote di societa’. Il sequestro e’ stato disposto dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Roma.  I cinque imprenditori, nonostante una fiorente attivita’ di importazione e commercializzazione di prodotti provenienti dalla Cina, dichiaravano in Italia redditi prossimi allo zero, pur disponendo di beni di lusso, quali immobili di pregio, orologi e gioielli di gran marca.

Le indagini erano iniziate 3 anni fa, a seguito della scoperta di una fabbrica di marchi contraffatti nella zona di Guidonia, vicino a Roma. Ricostruendo la filiera della produzione, i finanzieri hanno individuato il reale volume d’affari del sodalizio, gestito da cittadini cinesi e occultato dietro diverse societa’, formalmente non collegate tra loro per non far figurare i proventi dell’attivita’ criminale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...