Irene Pivetti: “Torno in politica, non è il momento più comodo, ma quello più giusto sì”

Pubblicato: 1 febbraio 2013 in Attualità

INTERVISTA ESCLUSIVA

MARCELLO VIAGGIO – A tu per tu con Irene Pivetti, capolista alla Regione Lazio con i Cristiano Popolari di Mario Baccini. L’ex presidente della Camera, la più giovane nella storia della Repubblica italiana, dopo una lunga esperienza televisiva, torna a fare politica.  Com’è nata l’idea?

“Sono 12 anni che sono fuori dalla politica, e francamente di tornare potevo anche risparmiarmelo. La gente oggi identifica la politica nella corruzione, in qualcosa di sporco da cui stare alla larga. Io non credo che si debba fare così. Io credo che la nostra libertà prenda la forma della politica. Abbiamo il diritto e forse anche il dovere di essere responsabili di fronte anche agli altri. Non è il momento più comodo per tornare alla politica, però è il momento più giusto per farlo. E per dire ci sono di nuovo anch’io, sì”.

Per calarsi in una Regione come il Lazio, dopo la bufera Fiorito, che va a giudizio il 14 febbraio, in piena campagna elettorale,  ci vuole un bel fegato. Lo sa, vero?  “Lo so, eccome”.

Dalle cerimonie con l’ampolla sulle sponde del Po, allo tsunami nel Lazio il passo è lungo.  ”Un momento, io lasciai la Lega Nord proprio per la storia dell’ampolla. Quello che era stato un tempo un partito federalista era diventato il partito della secessione. Io credo invece che il nostro paese non ha bisogno di essere diviso, ma di crescere insieme, pur nelle differenze di territori e culture”.

La campagna elettorale in Regione però non sarà una passeggiata. “Il Lazio vive più di altre regioni d’Italia una profonda crisi di credibilità. La gente è giustamente infuriata.  La ricostruzione della Regione va fatta a partire dal bilancio e dallo sviluppo economico, ma prima ancora dalla credibilità e dignità. Bisogna poter dire agli elettori: noi siamo gente normale, perbene, è tornato il momento di portare la politica nelle nostre mani”.

Da Fiorito alle feste con le maschere da maiale. Più che le fatture ballerine, le doppie quote, o la mancanza di controlli, quello che ha indignato la gente è soprattutto il modo in cui sono stati spesi questi soldi. In ostriche, champagne, vacanze di lusso… “Esattamente, esattamente…”.

Le Maldive, suite da 4-500  euro a notte… Lei,  invece, quando da presidente della Camera era in giro per l’Italia, si dice, alla fine della giornata il più delle volte andava a dormire in una caserma dei carabinieri. O no?  “E’ così, Io sono stata presidente della Camera per 2 anni, e in ciascuno di quegli anni abbiamo risparmiato il 10% del budget parlamentare. Esattamente 90 miliardi di lire il primo anno, e 96 miliardi il secondo anno. Io penso che noi siamo chiamati a rispondere di ogni euro che riceviamo per far funzionare le istituzioni. Fra l’altro Camera e Senato non sono nemmeno sotto il controllo della Corte dei Conti, e quindi sta solo alla nostra coscienza rendere conto delle spese”.

Per la campagna elettorale lei girerà, come si faceva una volta, fra la gente. ”Io giro per la città di Roma e lo faccio con i mezzi pubblici, che mi pare una cosa normale per la verità. Quindi già da tempo ascolto e parlo con tutti, la gente ha bisogno di parlare”. Che cosa le dicono? “Molti hanno comprato casa con grandi sacrifici, e ora sono costretti a rinunciare al regalino di natale o comprarlo dai cinesi, per pagare una tassa come l’Imu, che poi, come sappiamo, serve a tenere in piedi il Monte dei Paschi. I più adulti che parlano con me si dicono molto preoccupati per i propri figli che non trovano lavoro”.

Un vero dramma….  “Quello che non dicono è che, a volte, loro stessi il lavoro lo hanno perso. La disoccupazione giovanile è grave, ma ancora più grave lo è quella da adulti, perché è irrimediabile. Se il giovane è in ritardo nel trovare un lavoro, l’adulto sopra i 50 non lo troverà mai più”.

per vedere intervista video cliccare su http://youtu.be/npY26vpb4_g

commenti
  1. GENT.MA DOTT.SSA BUONA SERA,
    STO CERCANDO INVANO UNA SUA MAIL O UN N. DI TELEFONO, AVREI VERAMENTE BISOGNO DI CONTATTARLA, NON SONO UNA PERDITEMPO MA UN TITOLARE DI UNA PICCOLA MEDIA AZIENDA ITALIANA,HO VISTO LA SUA PARTECIPAZIONE A QUINTA COLONNA….. LEI HA GRINTA….
    PER CORTESIA MI DICA DOVE POTERLA CONTATTARE.
    INFINITAMENTE GRAZIE E MI SCUSI SE CON TUTTI I SUOI PROBLEMI CHIEDO DEI CONSIGLI…
    GRAZIE …claudia gibertoni 0331 26****
    claudia@dinobi.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...