Lazio, ancora code-record nella sanità

Pubblicato: 5 agosto 2012 in Attualità

IN ESCLUSIVA

MARCELLO VIAGGIO –  Nel Lazio ancora liste d’attesa bibliche  per la sanità. Fino a 341 giorni per una mammografia,  fino a 302 per una  ecografia; 299 giorni perfino per una semplice visita oculistica.  Per certe analisi le prenotazioni sono bloccate a tempo indeterminato, se ne riparla nel 2013.

I dati, relativi al mese di giugno 2012, sono freschi di giornata, appena sfornati dal cervellone del Recup, il Centro unico di prenotazione regionale.   E sono numeri da brivido. Spesso ben oltre i  limiti di legge. Ecografie, Tac, risonanze. Tutti in fila disperatamente.   La situazione peggiore si registra nell’hinterland. A Rieti, Latina, Fondi, Ladispoli, Ferentino. E’ da qui che provengono i dannati in fila al Policlinico, al San Giovanni: meglio  tre giorni su una sedia al Pronto soccorso piuttosto che aspettare mesi per un’analisi.    

Fra gli esami più richiesti,  l’Eco(color)doppler dei Tronchi sovraortici. E’ un’analisi determinante per decidere l’intervento chirurgico al cuore. Tuttavia a Roma l’attesa è di 244 giorni al poliambulatorio di via Lampedusa, 281 all’ospedale Pertini, 251 al San Camilo. Fuori Roma i tempi salgono  ancora:  308 giorni a Frosinone, 304  a Isola del Liri.

Non va meglio per l’Eco(color)doppler degli arti superiori e inferiori: 290 giorni l’attesa al Poliambulatorio di via Lampedusa. Al solito peggio va nell’hinterland: 347 giorni si aspetta a Frosinone; praticamente 1 anno, 363 giorni, a Cassino. L’esame è essenziale per individuare  trombosi e diagnosticare con tempestività malattie del cuore e tumori.  A distanza di 1 anno rischia di diventare del tutto inutile.  O era un falso allarme o si è passati probabilmente a miglior vita. Altro esame richiestissimo, a giugno 8.859 prenotazioni, la Mammografia bilaterale. Le attese sono di 167  giorni al poliambulatorio di via Luzzatti, 281 al San Camillo. Addirittura 341 giorni al poliambulatorio ospedaliero di Formia, Latina. Eppure lo screening annuale  dimezza la necessità d intervento chirurgico per il cancro al seno nelle donne sopra i 40 anni,  affermano centri internazionali come Radiological Society of North America e London Breast Institute. Ma con questi tempi d’attesa, ci vuole la pazienza di Giobbe. Non tutte ce l’hanno. E le code, per di più, mese dopo mese tendono ad allungarsi. Al poliambulatorio di via Luzzatti si è saliti ad esempio dai 111 giorni di gennaio ai 167 di giugno. Altro numero  ancora più significativo:  nel Lazio,  per la mammografia appena 6 distretti sanitari su 26 sono sotto la soglia dei 60 giorni di legge previsti dal Nuovo Piano nazionale di Governo, novembre 2010, per il contenimento delle liste d’attesa.

Stesso girone dantesco per altre prestazioni fondamentali.   Per l’Ecografia dell’addome completo, ad esempio, si aspettano 212 giorni in via Lampedusa, 302 al Sandro Pertini; 289 all’ospedale di Subiaco. Le visite specialistiche non richiedono apparecchi di diagnostica, dovrebbero essere più rapide.  Ma anche qui l’attesa si misura spesso come nell’antico Egitto: con la clessidra del mitico Tolomeo. A Fregene per una visita dell’oculista bisogna aspettare 103 giorni, a Ladispoli 181, a Fondi l’attesa dura  la bellezza di 299 giorni. E’ appena il caso di ricordare che il già citato Piano Nazionale prevede per queste visite un’attesa massima di 30 giorni.

Tranne analisi molto semplici – spirometria, test allergici, radiografie – il panorama è questo. Per le analisi più richieste e importanti – ecografia, doppler, risonanza – la salute si gioca col calendario.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...